Sunday, April 14, 2019

Journal Article: La nuova Turchia di Erdogan

E' in uscita presso le librerie e sui siti di e-commerce la mia ultima pubblicazione scientifica. 
Il saggio è intitolato "La nuova Turchia di Erdogan", presente sulla Rivista "Afriche e Orienti", numero 1-2/2018, pagg. 149-170. 

Introduzione: In Occidente, all’indomani del fallito colpo di Stato orchestrato da alcuni settori delle forze armate nella notte fra il 15 e il 16 luglio 2016, sono molti gli osservatori che si sono domandati quale assetto politico si sarebbe istituzionalizzato in Turchia nell’immediato futuro. Al centro delle questioni vi era la portata delle misure repressive adottate per volontà del presidente della Repubblica, Recep Tayyip Erdogan, e del Governo a guida AK Parti – la formazione politica di cui Erdogan stesso è uno dei fondatori. L‘epurazione avviata a livello istituzionale (forze armate, magistratura, sistema educativo e dell’informazione) sarebbe servita davvero a rafforzare la solidità democratica del sistema o, al contrario, avrebbe costituito la precondizione, impraticabile prima del tentato colpo di Stato, per affondarne anche la dimensione politica? Le incertezze che hanno avvolto la politica interna si sono estese anche alla sfera degli affari internazionali, con particolare riguardo alla crisi siriana, alla lotta contro il terrorismo curdo e, più in generale, alla questione curda; e, ancora, al riavvicinamento a Paesi quali Israele e la Russia, con cui negli anni addietro si era verificata una crisi nei rispettivi rapporti bilaterali, all’inasprimento delle relazioni con lo storico partner americano, alla disputa con l’Unione Europea sulla questione dei migranti. In questo articolo, questi temi verranno inquadrati uno ad uno, focalizzando l’attenzione prima sul contesto politico interno e poi su quello delle alleanze internazionali per tentare di formulare uno scenario plausibile che ci si può attendere dal teatro turco nel futuro prossimo.
In questo articolo, questi temi verranno inquadrati uno ad uno, focalizzando l’attenzione prima sul contesto politico interno e poi su quello delle alleanze internazionali per tentare di formulare uno scenario plausibile che ci si può attendere dal teatro turco nel futuro prossimo. 

Eventi: Padova, 10/04/2019. Presentazione de La Turchia di Erdogan e le Sfide del Medio Oriente


Mercoledì 10 aprile 2019 alle ore 17,30, presso la Galleria Cavour sita in Piazza Cavour a Padova, si è svolta la presentazione del mio libro "La Turchia di Erdogan e le sfide del Medio Oriente" (Carocci, 2017). I locali, molto suggestivi (si tratta di una galleria in cui sono esposti quadri di artisti, sita nel centro storico del capoluogo patavino), sono stati gentilmente messi a disposizione dal Comune di Padova.

Qui a fianco uno scatto dell'evento, in cui sono stato affiancato dal Dott. Giuseppe Acconcia.

Wednesday, April 3, 2019

Intervista: Voto in Turchia: due sberle e una mezza vittoria per il Sultano. Gasparetto (Univ. Padova), “determinante la crisi economica”

Martedì 2 aprile sono stato intervistato da Daniele Rocchi, giornalista dell'Agenzia SIR (Servizio d'Informazione Religiosa, organo di stampa della Conferenza Episcopale Italiana) riguardo alle elezioni amministrative tenutesi in Turchia domenica 31 marzo.

Cliccando qui è possibile leggere l'intervista integrale.

Sunday, March 31, 2019

Commento: Islamismo convinto o propaganda elettorale? Incognite e dubbi sul futuro della Turchia di Erdogan

La campagna elettorale di Erdogan in vista delle elezioni per il rinnovo delle amministrazioni locali che si terranno domenica 31 marzo ha assunto tinte fortemente nazionaliste e islamiste. In un contesto fortemente caratterizzato dalla securizzazione della politica interna dopo il fallito colpo di stato del 15-16 luglio 2016, il discorso pubblico del Presidente è altamente condito da una retorica “populista” e teso a riprodurre la sindrome da criminalizzazione dell’avversario politico fondata sulla contrapposizione manichea “noi” contro “loro”.

Per continuare la lettura, cliccare qui.

Saturday, March 23, 2019

Capitolo: Identità curda e Stato turco nell'era dell'AK Parti


Il 21 marzo è ufficialmente uscito nelle librerie un nuovo volume curato da Michela Mercuri e Giuseppe Acconcia, prefatto dal Prof. Massimo Campanini, edito da Franco Angeli e intitolato "Migrazioni nel Mediterraneo. Dinamiche, identità e movimenti". 

Nel volume vi è anche un capitolo a mia firma dedicato a indagare il rapporto fra identità curda e nazionalismo turco nell'era dell'AK Parti. 

Presentazione del volume: Quale ruolo hanno giocato le migrazioni e i movimenti sociali nella formazione delle identità transazionali dei Paesi del Mediterraneo nella storia moderna e contemporanea? Su questi temi gli autori si confrontano, offrendo uno spaccato di "vite" e realtà differenti. Dalla Libia alla Turchia, passando per l'Egitto, i campi profughi della Giordania e le comunità di migranti in Italia, il libro evidenzia come i concetti di classe, nazionalismo, tribù e genere abbiano influenzato il modo in cui i cittadini del Mediterraneo hanno ripensato sé stessi e le loro relazioni reciproche nel corso della storia e negli anni più recenti, tra le speranze delle rivolte del 2011, la repressione e le guerre civili ancora in corso.

Sunday, March 17, 2019

Eventi: Padova, 13/02/2019. Presentazione libro "La Turchia di Erdogan e le sfide del Medio oriente


Mercoledì 13 febbraio 2019, presso il Caffè Pedrocchi di Padova e grazie all'organizzazione della libreria Feltrinelli di Padova, ho presentato il mio libro "La Turchia di Erdogan e le sfide del Medio Oriente. Iran, Iraq, Israele e Siria" (Carocci, 2017), affiancato dal Prof. Marco Almagisti e dal Dott. Giuseppe Acconcia. 



Analisi: Crisis of the Turkish Lira: new geopolitical equations in the Middle East?

La mia analisi sulla crisi economica turca, pubblicata dall'ISPI - Istituto di Studi di Politica Internazionale il 28 agosto 2018 e già segnalata in questo blog, è stata interamente ripresa da Atlantis Magazine - Rivista di Affari Internazionali, numero 3/2018, pagg. 42-46, ed è consultabile cliccando qui.